Guida Post-Installazione di Elementary OS Luna

| 24 agosto 2013 | 6 Commenti

ElementaryOS

Finalmente dopo una stancante attesa è disponibile nella versione 2.0 chiamata anche “Luna” Elementary OS.

Basata su Ubuntu 12.04 Precise Pangolin, è una distribuzione dotata di una splendida e dettagliata interfaccia grafica (creata dagli stessi sviluppatori) leggerissima nel consumo delle risorse del sistema.

Dopo aver spiegato come installare Elementary OS, è giunto il momento di parlare di cosa fare dopo averlo installato.

Guida Post-Installazione Elementary OS Luna

Aggiornare il sistema e i pacchetti:

Dopo aver installato una copia fresca di Elementary OS, la prima cosa da fare è controllare se ci siano degli aggiornamenti da fare. È possibile utilizzare il “Gestore Aggiornamenti” facendo clic su Applicazioni (situato nell’angolo in alto a sinistra), oppure utilizzare il Terminale (scorciatoia per aprirlo: CTRL + ALT + T) digitando i seguendi comandi:

  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get upgrade

Aggiornare il sistema è sempre una buona idea, essi infatti includono correzioni di bug, patch di sicurezza e nuove funzionalità!

Installare la lingua italiana:

Elementary OS al primo avvio non presenta un’interfaccia del tutto in lingua italiana, solitamente compare una finestra che chiede all’utente di installare il pacchetto relativo alla nostra lingua, ma è possibile effettuare la stessa operazione da Terminale (CTRL + ALT + T) digitando:

  • sudo apt-get install language-pack-gnome-it

Midori e Flash:

Elementary OS presenta come browser di sistema il leggerissimo Midori e per far funzionare Flash su di esso bisogna installare ndiswrapper e fare alcuni ritocchi, ma non preoccupatevi, è più facile di quanto possa sembrare.

Aprire il Terminale (CTRL+ALT+T) e digitare:

  • sudo apt-get install flashplugin-installer nspluginwrapper

  • sudo nspluginwrapper -i /usr/lib/flashplugin-installer/libflashplayer.so

  • nspluginwrapper -v -a -n -i

Altri Browser (Chrome, Chromium, Firefox):

Se si preferisce usare Chrome, Chromium o Firefox, non c’è ovviamente alcun problema.

Per installare Chrome, basterà recarsi sul sito ufficiale e scaricare il pacchetto .deb relativo alla propria architettura (32-bit o 64-bit):

Per installare Chromium aprire il Terminale (CTRL+ALT+T)  e digitare il seguente comando:

  • sudo apt-get install chromium-browser

Per installare Firefox aprire il Terminale (CTRL+ALT+T) e digitare il seguente comando:

  • sudo apt-get install firefox

Repository per applicazioni di terze parti:

Elementary Update ha creato un repository per la community per le applicazioni di terze parti, temi e molto altro ancora tutto su misura per adattarsi in Elementary OS.

Si può aggiungere questo repository aprendo il terminale (CTRL+ALT+T) e digitando:

  • sudo apt-add-repository ppa: versable / elementare-update

  • sudo apt-get update

Installare i driver video:

Come tutte le distribuzioni Linux, anche Elementary OS viene rilasciata solo con driver Open Source per motivi di licenza. Tuttavia è possibile installare i driver proprietari ad installazione avvenuta. Basterà digitare il comando per individuare se sia necessario installare altri driver:

  • jockey-gtk

Se sono presenti aggiornamenti, comparirà una nuova finestra accessibile anche da Impostazioni di Sistema -> Driver Aggiuntivi, che consente di selezionare i driver di cui abbiamo bisogno.

Installare i codec multimediali

Per i codec sarà necessario installare il pacchetto Ubuntu Restricted Extras tramite il seguente comando da terminale:

  • sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras

Sostituire Ubuntu Software Center con Gdebi:

Quando bisogna installare un pacchetto .deb è molto irritante dover usare ogni volta il Software Center, per questo è preferibile installare Gdebi, che consente di installare più velocemente pacchetti di questo tipo.

Per installarlo basterà digitare da Terminale:

  • sudo apt-get install gdebi

Dopo l’installazione dovrete semplicemente impostarlo come programma di default all’apertura di un file .deb .

Applicazioni consigliate:

  • VLC: famoso lettore video, capace di leggere anche i formati più ostici, disponibile dai repository ufficiali.
  • Skype: per effettuare videochiamate anche su linux.
  • Thunderbird: lo reputo ancora il miglior client di posta elettronica.
  • LibreOffice: miglior suite open-source, disponibile dai repository ufficiali.
  • K3B: il miglior programma per la masterizzazione presente su sistemi linux, disponibile dai repository ufficiali.
  • Gedit: editor di testo semplice e minimale che può tranquillamente sostituire Scratch

Personalizzare il sistema operativo con Elementary Tweaks:

Guida Post Installazione Elementary OS

Se si ha familiarità con GNOME Tweak Tool o Ubuntu Tweak, in Elementary OS si ha Elementary Tweaks che è molto simile ai due precedentemente menzionati.

Reputo Elementary Tweaks fondamentale, dato che con esso è possibile modificare facilmente alcune impostazioni avanzate che, di default, sono nascoste.

Per installare Elementary Tweaks aprire il terminale (CTRL+ALT+T) e digitare:

  • sudo apt-add-repository ppa:versable/elementary-update

  • sudo apt-get update

  • sudo apt-get install elementary-tweaks

Una volta installato, vi si può accedere da “Impostazioni di sistema”, cliccando su “Tweaks”.

Utilizzare Wingpanel Slim come pannello superiore:

Guida Post Installazione Elementary OS

Wingpanel è il super pannello superiore salva spazio di Elementary OS, ideale per chi ha uno schermo piccolo. E’ personalizzabile attraverso Elementary Tweaks e può essere aggiunto al sistema digitando dal terminale (CTRL+ALT+T):

  • sudo apt-get install wingpanel-sottile

Una volta installato, attivarlo da Elementary Tweaks e personalizzarlo a proprio piacere.

PS: In questa barra manca un pulsante per le applicazioni, facilmente attivabile mediante la combinazione di tasti “Super” + “Barra spaziatrice”.

Installare l’indicatore Synapse (una sorta di Spotlight per eOS):

Guida Post Installazione Elementary OS

Tom Beckmann, lo sviluppatore di gala ( il windows manager di elementary OS), ha creato un indicatore per la ricerca basato su Synapse con le stesse funzionalità presenti in Spootlight per Mac OS X. Per installarlo basterà digitare da Terminale (CTRL+ALT+T):

  • sudo apt-get install indicator-synapse

Una volta installato effettuare il logout ed il login o riavviare, lo si troverà in alto a destra sulla barra delle notifiche.

E’ possibile cambiare le scorciatoie da tastiera del programma tramite Elementary Tweaks.

Gazette: News e Meteo sul proprio desktop

Gazette Elementary OS

Gazette consente di visualizzare sul proprio desktop un elegante e minimale meteo, alcune news prese dai feed di un sito a nostra scelta e informazioni sugli ultimi file avviati. Questo progetto è ancora in fase di sviluppo e sarà probabilmente aggiornato con il passare del tempo. Non appesantisce di molto i consumi del proprio sistema, occupando soli 2MB all’avvio.

Per installare Gazette sul proprio sistema operativo basterà digitare i seguenti comandi da Terminale (CTRL+ALT+T):

  • sudo add-apt-repository ppa:gotwig/weekly

  • sudo apt-get update

  • sudo apt-get install gazette

Qui trovate la guida su come configurare Gazette.

Temi per Elementary OS:

Guida Post Installazione Elementary OS

Nonostante il tema di default di Elementary OS sia bellissimo a mio parere, la community ha creato una buona quantità di temi, disponibili tramite il Community PPA, che sono facilmente installabili e utilizzabili sul sistema. Per installarli basterà digitare da Terminale (CTRL+ALT+T):

  • sudo apt-get install elementary-blue-theme

  • sudo apt-get install elementary-champagne-theme

  • sudo apt-get install elementary-colors-theme

  • sudo apt-get install elementary-dark-theme

  • sudo apt-get install elementary-harvey-theme

  • sudo apt-get install elementary-lion-theme

  • sudo apt-get install elementary-matteblack-theme

  • sudo apt-get install elementary-milk-theme

  • sudo apt-get install elementary-plastico-theme

  • sudo apt-get install elementary-whit-e-theme

Altrimenti è possibile installarli tutti insieme mediante questo comando:

  • sudo apt-get install elementary-blue-theme elementary-champagne-theme elementary-colors-theme elementary-dark-theme elementary-harvey-theme elementary-lion-theme elementary-matteblack-theme elementary-milk-theme elementary-plastico-theme elementary-whit-e-theme

Icone per Elementary OS:

Guida Post Installazione Elementary OS

Stesso discorso appena fatto per i temi, la community ha creato una buona quantità di icone, disponibili tramite il Community PPA e facilmente installabili e utilizzabili sul sistema. Per installarle basterà digitare da Terminale (CTRL+ALT+T):

  • sudo apt-get install elementary-elfaenza-icons

  • sudo apt-get install elementary-emod-icons

  • sudo apt-get install elementary-enumix-utouch-icons

  • sudo apt-get install elementary-nitrux-icons

  • sudo apt-get install elementary-taprevival-icons

Altrimenti è possibile installarli tutti insieme mediante questo comando:

  • sudo apt-get install elementary-elfaenza-icons elementary-emod-icons elementary-enumix-utouch-icons elementary-nitrux-icons elementary-taprevival-icons

Dettagli Grafici Aggiuntivi:

Se vi piacciono già le icone di sistema di elementary OS, potete installare un pacchetto che consente di aggiungere nuove icone al tema già esistente, per farlo bisogna dare da Terminale (CTRL+ALT+T) il comando:

  • sudo apt-get install elementary-thirdparty-icons

Nel caso lo volessimo, possiamo anche installare Temi extra per Plank, la dock di Elementary OS, basterà digitare da Terminale:

  • sudo apt-get install elementary-plank-themes

Infine, se abbiamo intenzione di sbirciare qualche altro wallpaper, dare da Terminale:

  • sudo apt-get install elementary-wallpaper-collection

Aggiungere il Cestino a Plank (la dockbar):

La dockbar di Elementary OS, presenta una grave pecca, ovvero l’assenza dell’icona del cestino. Per poterla aggiungere, basterà digitare da Terminale il seguente comando:

  • gksu pantheon-files /usr/share/applications

Creare un nuovo file chiamato “Cestino.desktop” con il tasto destro nella cartella appena aperta.

Aprite il file appena creato (anche con Scratch va bene) ed incollare il seguente codice al suo interno:

[Desktop Entry]

Name=Cestino

Comment=Cestino per files e cartelle

Exec=pantheon-files trash:///

Icon=user-trash

Terminal=false

StartupNotify=true

Type=Application

X-Ayatana-Desktop-Shortcuts=Empty;

[Empty Shortcut Group]

Name=Svuota

Exec=trash-empty

TargetEnvironment=Unity

Salvare il file e trascinarlo sulla dockbar, dovrebbe comparire l’icona del cestino.

A questo punto dare il seguente comando per attivare la funzione “Svuota” del Cestino:

  • sudo apt-get install trash-cli

Aggiornare il Kernel:

Come è stato detto in precedenza, Elementary OS è basato su Ubuntu 12.04 quindi usa un Kernel un po’ più vecchio. Nel caso avessimo problemi hardware, possiamo provare ad aggiustarli installando il kernel backport di Ubuntu 13.04 digitando da Terminale il seguente comando:

  • sudo apt-get install linux-generic-lts-raring

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo nei principali Social Network tramite gli appositi bottoni, ci aiuteresti a crescere!

Tags: , ,

Category: Elementary OS

avatar

Informazioni sull'Autore: ()

Amante del computer sin dal primo giorno in cui ne vidi uno, dopo il suo ingresso in casa cominciai a studiare e ad approfondire individualmente ogni piccola parte di questo fantastico strumento. Successivamente cominciai a navigare nel profondo ed immenso mare di Internet, scoprendo in tutto e per tutto questa pura passione per l’informatica e per il computer. Questo mi ha spinto ad aprire GeekItalia, un punto di ritrovo per appassionati di informatica come me, che vogliono essere sempre informati su ciò che succede nell’ambito Geek!.