Qualcomm Snapdragon 410: il primo 64-bit dell’azienda disponibile dal 2014

| 13 dicembre 2013 | 0 Commenti

Qualcomm

Dopo che un dirigente della Qualcomm (poi allontanato) disse che il processore A7 di Apple era più un azione di marketing che di sostanza, la stessa Qualcomm si è messa subito a lavoro per creare un processore con questa architettura, e a poche settimane dalla presentazione dello Snapdragon 805 (il successore dello Snapdragon 800: al momento montato sulla maggior parte dei top di gamma) arriva oggi l’annuncio dello Snapdragon 410, il primo processore con architettura a 64-bit di Qualcomm destinato ai dispositivi di fascia media che saranno commercializzati nella seconda metà del 2014.

La stessa Qualcomm infatti, dopo le pazze dichiarazioni del dirigente precedentemente menzionato, aveva dichiarato che nel 2014 tutti gli smartphone e i tablet (soprattutto di altissima gamma) sarebbero stati dotati di processori con questa architettura.

QualcommSnapdragon410

Lo Snapdragon 410, oltre ad essere il primo processore a 64-bit, offrirà il supporto alle reti LTE di tutto il mondo, alla fotocamera fino a 13 megapixel (con possibilità di registrare video con qualità 1080p) e alla doppia o, addirittura, tripla SIM Card.

La GPU è l’Adreno 306 mentre per quanto riguarda la compatibilità, essa è garantita con i sistemi operativi Android, Windows Phone e Firefox OS.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo nei principali Social Network tramite gli appositi bottoni, ci aiuteresti a crescere!

Tags: ,

Category: Android

avatar

Informazioni sull'Autore: ()

Amante del computer sin dal primo giorno in cui ne vidi uno, dopo il suo ingresso in casa cominciai a studiare e ad approfondire individualmente ogni piccola parte di questo fantastico strumento. Successivamente cominciai a navigare nel profondo ed immenso mare di Internet, scoprendo in tutto e per tutto questa pura passione per l’informatica e per il computer. Questo mi ha spinto ad aprire GeekItalia, un punto di ritrovo per appassionati di informatica come me, che vogliono essere sempre informati su ciò che succede nell’ambito Geek!.