Ohita: Il polmone artificiale che purifica l’aria che respiriamo

| 5 marzo 2014 | 0 Commenti

Ohita Ohita: Il polmone artificiale che purifica laria che respiriamo

Una delle minacce più importanti delle grandi metropoli è quella legata al fenomeno dell’inquinamento dell’aria, un nemico invisibile che minaccia la nostra salute quotidianamente e contro il quale combattiamo da molto tempo.

Jorge Alberto Treviño Blanco, studente di design industriale presso l’Università di Città del Messico, ha creato una sorta di polmone artificiale, un filtro portatile che purifica l’aria chiamato Ohita.

Come funziona Ohita?

Ohita 2 Ohita: Il polmone artificiale che purifica laria che respiriamo

In parole povere, questo semplice dispositivo assorbe l’aria inquinata che ci circonda e una volta purificata la direziona verso di noi per farcela respirare.

Ohita sarà in grado di comunicare con gli Smartphones, tramite i quali potremo analizzare i dati sulla qualità dell’aria circostante e decidere se condividere le informazioni sui principali Social Network.

Ohita non è ancora stato commercializzato ma ha partecipato recentemente al prestigioso concorso Electrolux Design Lab 2013, tramite il quale ha raccolto molti consensi in giro per il mondo.

Sito Ufficiale | ElectroLuxDesignLab

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo nei principali Social Network tramite gli appositi bottoni, ci aiuteresti a crescere!

Tags:

Category: Smartphones

avatar

Informazioni sull'Autore: ()

Amante del computer sin dal primo giorno in cui ne vidi uno, dopo il suo ingresso in casa cominciai a studiare e ad approfondire individualmente ogni piccola parte di questo fantastico strumento. Successivamente cominciai a navigare nel profondo ed immenso mare di Internet, scoprendo in tutto e per tutto questa pura passione per l’informatica e per il computer. Questo mi ha spinto ad aprire GeekItalia, un punto di ritrovo per appassionati di informatica come me, che vogliono essere sempre informati su ciò che succede nell’ambito Geek!.